Crea sito

Archive for maggio, 2013

Previsioni di indipezzentmeteo


Eccomi qui di nuovo a commentare gli eventi degli ultimi giorni. Ma sentiamo prima cosa prevedeva indipezzentmeteo:
In questo quadro il mastodontico fronte perturbato che da questa notte sino al 2 giugno interesserà prima l’Italia del Nord, poi Centro e Sud, costituisce un problema che la N.A.T.O., come ben potete vedere dalla mappa satellitare, risolve con la dispersione di tonnellate di particolato elettroconduttivo ed igroscopico. Come si può notare, almeno per ora, gran parte della nuvolosità imbrifera è stata bloccata
Vediamo lunedì:
cielolun
Mah, la nuvolosità non sembra sia stata bloccata, forse non hanno ancora sparso abbastanza particolato elettroconduttivo ed igroscopico, vedremo domani. Intanto su alcuni siti e blog dei seguaci di un noto ortottero si cominciano a sentire rumori tipo unghie che stridono sugli specchi…(chiudo la parentesi politica)
cielomart
Ecco il cielo di martedì, gli effetti delle irrorazioni clandestine non si fanno ancora sentire.
cielomerc
Cielo di mercoledì, ore 13 circa, da nord-ovest si stanno avvicinando minacciosi nuvoloni scuri, nessun tankerone arriva a disperderli e infatti di lì a poco comincia un temporale, anzi una serie di temporali in rapido passaggio che continuerà sino a sera.
arcobaleno
Alle 20 le nuvole si sono spostate verso est, quest’arcobaleno farebbe sperare che il maltempo sia finito
cielogiov
Speranza vana, ecco il cielo di giovedì mattina e, naturalmente
pioggia
piove…
Insomma qui i casi sono due: o qualcuno si è venduto tutto il bario e l’alluminio che dovevano disperdere la perturbazione o il ricercatore indipezzente ha sparato l’ennesima c….ta, a voi la scelta.
Per intanto c’è chi, maltempo o no ha messo su famiglia
rondini
Chi fiorisce
fiore
e chi pensa ai fatti suoi
micio
Ci sentiamo al prossimo post sperando che, finalmente, i tankeroni facciano il loro dovere.
E per chiudere un omaggio alla nostalgia

Previsioni azzeccate…


Le previsioni di indipezzent meteo
Dal 20 maggio 2013 i flussi gelidi provenienti dal Nord Europa si placheranno, lasciando il posto a correnti calde in arrivo dal Continente Nord Africano. Le temperature subiranno quindi un discreto incremento, rispetto al periodo precedente e le probabili deboli piogge che ne seguiranno, porteranno con sé sabbia del deserto. Dal 21 al 24 si instaurerà sul paese un campo stabile di alta pressione, che manterrà lontane le perturbazioni tanto odiate dai militari.
Tutti sappiamo che il komandante strakotto, autore di queste mirabili previsioni, non sbaglia mai!!!! Ecco quindi il resoconto della settimana
cielolun
Il cielo di lunedì 20, qualche nuvoletta di passaggio, sostanzialmente azzurro, la notte e la prima mattina temperatura bassa.
cielomart
Ecco il cielo di martedì, apparentemente le nuvole stanno aumentando, la temperatura è sempre bassina. Nel pomeriggio arrischio un’uscita per andar a trovare dei colleghi disinformatori nelle ville loro assegnate dallo smom (o dai gesuiti?)
villa1
Prima di tutto una visita in questa villa.
ponte
Poi, addentrandomi per percorsi ben celati all’occhio dei ricercatori indipezzenti
angarani
raggiungo questa villa dall’aspetto dimesso, in realtà è solo mimetismo, l’aspetto di abbandono serve a trarre in inganno. Concordo con i miei colleghi disinformatori un piano che metteremo in atto tra pochi giorni.
micio
Naturalmente fedeli e vigili sentinelle sono sempre in guardia!
cielomerc
Mercoledì 22, l’alta pressione africana sembra essere in ritardo…infatti giovedì sera comincia a piovere e continuerà tutto venerdì e nella notte tra venerdì e sabato. Fa pure un freddo cane tanto che abbiamo dovuto tirar fuori di nuovo i soprabiti e cacciare il gatto di casa dal letto (la cara bestiola si era infilata sotto le coperte e non ne voleva sapere di uscire…)
cielodom
Domenica mattina: freddo ma aria limpida, osservare la neve sulle montagne.
Ma veniamo all’azione contro i ricercatori indipezzenti
aereo
Vedete l’aereo che trascina lo striscione contro la geoingegneria clandestina? Come dite? Vedete l’aereo ma non lo striscione? E’ l’effetto della nuova arma del NWO: un apparecchio che utilizza le onde di haarp per rendere invisibili gli striscioni! L’abbiamo usato per la prima volta a Roma giovedì, vista l’efficacia verrà fornito a tutti i disinformatori prezzolati!
arrampicata
Intanto in piazza si festeggia il 150° anniversario del CAI con arrampicate sulla parete artificiale e con questa tenda che non ho ben capito cosa c’entra
tenda
Maggio è il mese delle rose quindi ecco una foto in tema
rose
E per concludere, invece del consueto video musicale, uno spezzone storico dedicato ad un noto comico o ex comico che impazza sulle piazze facendo il tribuno…

Nientepopodimeno che Ettore Petrolini che fa “Nerone che parla al popolo”

E la pioggia che va…


Sembra che i “metalli evanescenti igroscopici ed elettroconduttivi” vengano usati in modo quantomeno irregolare, questo in base agli eventi meteo di questa settimana
cielosab
Sabato 11, pomeriggio, dopo la pioggia della mattina il cielo si sta pulendo, deve essere una manovra dello SMOM per permettere questo
flamengo
Un’esibizione di flamengo, visto che il flamengo è spagnolo è certo che l’Opus Dei, attraverso i gesuiti (che come è noto sono massoni) ha fatto pressione per far cessare la pioggia.
cielodom
Domenica mattina, cielo limpido, in lontananza si vedono nitidamente le montagne (naturalmente i ricercatori indipezzenti sanno che si tratta di una proiezione olografica…)
cielolun
La domenica pomeriggio si rannuvola e, nella serata ci sarà un po’ di pioggia ma…
cimitero
…lunedì cielo bellissimo, vado a farmi un giretto in bici, qui sono sull’alzaia del Sile, di fronte, sull’altra sponda, il cimitero dei barconi.
micio
Questo signore si gode il sole.
cielomart
Ecco il cielo di martedì mattina, milioni di tonnellate, che dico megabite di libbre di manganese sono stati sparsi per creare l’apparenza del cielo azzurro. Il pomeriggio decido di uscire per prendere un po’ d’aria e di sole ed incontro un clandestino extracomunitario…
gambero
…un gambero della Luisiana, specie che si sta diffondendo nei corsi d’acqua locali al posto del gambero nostrano (peraltro ormai quasi completamente scomparso a causa dell’inquinamento)
villa
La villa di un disinformatore…sia ben chiaro, noi disinformatori di alto livello non siamo come questo siamo dotati di buona cultura, ben pagati e disponiamo di un mare di agevolazioni, del resto siamo pagati dai padroni del mondo…
cielomerc
Mercoledì mattina il cielo è ancora azzurro, ma ci sono i segni di un cambiamento in arrivo. Nella foto si possono vedere alcune della bandierine rosa che tappezzano la città. domani arriva il giro…sotto una pioggia torrenziale, come previsto dal meteo, quello vero e non da indipezzent-meteo. Pioggia anche venerdì, sabato mattina invece…
cielosab2
…sono riprese le irrorazioni di manganese, ma, stando alle previsioni, l’effetto durerà poco: stanotte e domani ancora pioggia. Beh, prima o poi finirà. Intanto un saluto a tutti e godetevi questo temporale.

Le ville dei disinformatori…


Sembra che le operazioni di geoingegneria clandestina seguano ormai un ritmo fisso: nuvolo e pioggia con, ogni tanto, un paio di giorni di sole e cielo azzurro (artificiale, naturalmente)
cielomerc
Ecco il cielo di mercoledì, azzurro con nuvole soffici e bianche…naturalmente costituite da micidiali polimeri di ricaduta.
cielogiov
Ed ecco il cielo di giovedì con una nube haarpizzata carica di morgelloni.
cieloven
Venerdì pomeriggio…mi astengo dal fare commenti.
Ma torniamo alla cronaca della mia uscita a Venezia di sabato 4 maggio, durante il mio incontro con i vertici dello SMOM è stato affrontato il problema delle ville dei disinformatori. Un noto ricercatore indipezzente afferma di aver individuato la villa di uno di noi, sarebbe questa
questa
grande stupore da parte dei priori: come, un disinformatore, anche di basso grado che vive in una simile topaia? Ho dovuto spiegare loro che per un (indi)pezzente come il soggetto di cui stiamo parlando una casa così pacchiana costituisce il non plus ultra dell’eleganza. Mi hanno incaricato di diffondere le foto delle vere ville che lo SMOM (assieme al NWO, ai gesuiti ecc.) mette a nostra disposizione, ad esempio questa
villa
Non male, vi sembra?
Ma riprendiamo il cammino. Raggiungo la Riva degli Schiavoni e mi fermo per rendere omaggio ad un alto dirigente del NWO, di passaggio sulla sua barchetta
barca
notare la bandiera panamense.
Continuo oltre l’arsenale ed eccomi in Via Garibaldi
garibaldi
Una bella strada larga, diversa dalle calli.
Continuando eccomi su un ponte di legno che scavalca il canale di San Pietro
cantieri
Alla destra cantieri ed officine
san pietro1
Oltre il canale l’isola di San Pietro con la chiesa di San Pietro in Castello dal campanile pendente e dalla cupola alta 54 metri (solo 4 meno di quella di San Pietro a Roma); forse non tutti sanno che questa chiesa è stata per secoli la cattedrale di Venezia, qui aveva sede il Patriarca, dicono che per motivi politici la Serenissima avesse confinato il rappresentante del papa in quest’isola lontana dal centro del potere…
patriarcato1
A fianco della chiesa l’edificio del patriarcato
patriarcato2
Lo stemma del patriarca sopra l’ingresso
patriarcato3
Ecco all’interno il chiostro in stato di abbandono, tutta la zona è decisamente trascurata, forse perché poco battuta dai turisti.
Attraverso un altro ponte iniziamo il ritorno
sanpietro2
Alla destra le gru attorno alla darsena grande.
Questa zona della città ha un carattere decisamente più popolare rispetto al resto
calle
Il periodo di “splendore” se così vogliamo chiamarlo, è stato subito dopo l’ultima guerra, durante l’occupazione alleata, quando pullulavano bar e balere con orchestrine spesso improvvisate e fioriva il contrabbando.
mp
isepo
La chiesa di San Isepo, che poi sarebbe San Giuseppe
micio
Sempre seguito da fidate guardie del corpo continuo sulla via del rientro.
greci
La chiesa di San Giorgio dei greci, anch’essa con un campanile pendente…alla sinistra l’istituto di studi ellenici
lucatellod
lucatello
Corte Lucatello, ai tempi delle avventure di Corto Maltese non c’era ancora il ristorante.
Attraverso l’affollatissimo ponte di Rialto per salutare questo personaggio di cui ho parlato quando ho presentato sior Toni Rioba
gobbod
gobbo
Il gobbo di Rialto!!! Sostiene i gradini tramite i quali il banditore saliva sulla colonna di porfido e leggeva i nomi di coloro che venivano condannati per qualche crimine; in seguito svolse la stessa funzione della statua di Toni Rioba.
sgiacomo
Di fronte al gobbo la chiesa di S.Giacomo che dovrebbe essere la più antica chiesa di Venezia.
rondone
Un saluto da questo signore o signora.
Vi saluto con una canzone in tema col mese, canta nientepopodimenoche Carlo Buti

Convocazione urgente!!!!!


Sabato 4 maggio, mattino
cielosab
Dopo giorni di pioggia e nuvolo finalmente, sembra, una bella giornata, il motivo lo scopro aprendo la posta (la casella riservata della rete internet dei disinformatori): “presentarsi, oggi pomeriggio, a rapporto presso il centro di Venezia. Scegliere vie indirette per non essere seguito. Per facilitare lo spostamento stiamo spargendo manganese a tutto spiano in modo da creare un cielo apparentemente sereno. Firmato XXXXX
E così rieccomi a Venezia
guglie
Passo ponte delle Guglie e entro nel Ghetto
levantina
La sinagoga levantina, più avanti ne approfitto per visitare uno dei luoghi delle avventure veneziane di Corto Maltese
orto
Attraverso calle dell’Orto eccomi in corte dell’Orto, qui si apriva il giardino di Melchisedech, un dotto ebreo amico di Corto
melchisedech
giardino
Beh, oltre la grata il giardino c’è, anche se messo piuttosto male…
sinagogad
sinagoga
La sinagoga tedesca, la più vecchia di Venezia, in cima ad uno dei palazzi del “Gheto Nuovo”.
Continuo verso la mia meta, sempre seguendo vie traverse
ormesini
Fondamenta dei Ormesini
cottolengo1
Una darsena affollata di barche
darsena
Sono sempre seguito con attenzione da chi è incaricato di vigilare sui miei passi
micio
Fondamenta Nove, sullo sfondo l’isola di Murano
murano
Notare come il manganese sparso in abbondanza faccia sì che il cielo sembri azzurro.
squero
Uno squero sul canale dei Mendicanti. Ora sono quasi giunto a destinazione
sangiorgioschi1
la chiesa di San Giorgio degli Schiavoni oltre il ponte della Comenda (comenda dovrebbe già farvi capire dive sto andando…)
sangiorgioschi2
e giusto a destra della chiesa…
cortesgio
Corte S.Giovanni di Malta!!!
smomd
smom1
Sede del Priorato dei Cavalieri di Malta, proprio lo SMOM (purtroppo la chiesa di S.Giovanni del Tempio, sulla destra, è tutta imballata in corso di restauri)
smom2
Ecco lo stemma dell’ordine, e i campanelli…
smom3
Bene colleghi disinformatori, i nostri capi sono soddisfatti del lavoro che stiamo facendo, non solo ci aumenteranno lo stipendio, ma alla fine dell’anno ci daranno anche un bonus!!! Contenti?
Dopo il rapporto riprendo il mio vagare per Venezia che mi porterà parecchio lontano, ma ne parliamo la prossima volta. per ora guardatevi mamma papera con ben 14 paperotti
paperi
e per finire

Beh, non ho trovato niente in linea con il momento…