Crea sito

Archive for dicembre, 2010

scusassero…dimenticai!

Domenica 26, mentre ancora stavo smaltendo l’eccesso di cibi & bevande ingurgitati durante il pranzo natalizio con i parenti, ho postato una breve cronaca in cui, tra l’altro, promettevo di far vedere la foto della “sirenetta pescatrice” opera dello scultore Luigi Simionato, evidentemente i fumi dell’alcol hanno fatto sentire i loro effetti e quindi mi sono completamente dimenticato della foto, rimedio subito, ecco la statua in tutta la sua bellezza…

La statua, preciso, è di bronzo.
Per il resto finalmente il tempo si è messo al bello, cielo sereno o poco nuvoloso, ma freddo cane.
Aspettiamo fiduciosi la fine dell’anno e l’inizio del nuovo sempre sperando che ci porti pace, prosperità ecc.

E in attesa del concerto di capodanno 2011 eccovi quello del 2010.

Il giorno dopo

Natale è passato, oggi, giorno del protomartire, siamo tutti impegnati a smaltire gli eccessi culinari. Tra l’altro non piove, anche se il cielo è abbondantemente haarpizzato e morgellonizzato…

In ogni caso fuori, una bella camminata per finir di smaltire il panettone… La città, alle 9 del mattino, è quasi deserta, solo questo signore, di rientro da avventure notturne, si degna di darci un’occhiata

Sul fiume ecco un mulino-presepio galleggiante

Nonostante il giorno festivo c’è che è al lavoro sperando di vendere un po’ di copricapi

In pescheria ecco un altro presepio, l’abbiamo già visto coperto di neve, ora possiamo ammirare le statue nella loro interezza, ma povero bambinello, nemmeno una stalla in cui ripararsi!

A pochi metri di distanza questa statua della “sirenetta pescatrice”, opera e dono dello scultore Luigi Simionato.
Ora sulla via del ritorno a casa per un pranzo leggero, per i prossimi giorni è previsto sole con temperature rigide, speriamo bene.

auguri

A volte, nei luoghi più inverosimili, mi capita di vedere cose che mi commuovono, come questa:

siamo nella stazione degli autobus e qualcuno si è accollato un bel po’ di fatica, e anche qualche pericolo, per dichiarare il suo amore ad Angela, spero solo che venga ricambiato…
Dopodomani è natale, ecco, per tutti i lettori di queste sparse pagine, una cartolina di auguri priva di simboli religiosi, così accontentiamo tutti:

e per finire ricordate che, checchè ne dicano sciachimisti, complottisti e tutto quel genere di persone, se così si possono definire…

sì, questo è sempre un mondo meraviglioso!
Auguri a tutti

Sole, gelo ed appetito

Dopo tanti giorni di pioggia finalmente il sereno. Venerdì mattina, prima dell’alba

Cielo incredibilmente limpido e pieno di stelle. Il punto luminoso che appare nella foto non è Nibiru, o il pianeta X o Y, ma Venere, luminosissima nel cielo verso est.
Sabato mattina, ancora cielo limpido e azzurro

Verso nord si vedono chiaramente le montagne coperte di neve.

Domenica mattina il cielo è irregolarmente nuvoloso, ma l’aria è ancora limpida e le montagne si vedono ancora. E’ l’ora della passeggiata domenicale.

Nonostante il freddo i funghi continuano a spuntare dal letto di foglie morte e ormai mezzo marcite

Mentre questi pesci rossi si sono stretti in un vero e proprio branco, forse proprio per cercar di sfuggire al freddo. Cammina cammina eccoci giunti all’area di uno dei consueti mercatini domenicali, una rapida occhiata dice subito a cosa è dedicato…


Immagini che senza dubbio stimolano l’appetito, se poi vi fanno anche venir sete ecco lo stand ad hoc

La camminata e la visita al mercatino hanno senza dubbio stimolato l’appetito, quindi mi avvio verso casa per il pranzo, come commiato un pezzo d’animazione in tema

Conferenza e Tirolo!!!

Dopo una domenica soleggiata ma gelida, un lunedì di pioggia ininterrotta, ed ora un martedì di pioggerellina irregolare. Avendo un’oretta a disposizione arrischio un’uscita e faccio bene dato che posso ammirare questo manifesto:

A Vittorio Veneto, lunedì 13, Tom Bosco (di recente individuato da noti RICERCABUOI come provocatore al soldo dei servizi…) parlerà di scie chimiche, cambiamenti climatici, Haarp e ciarpame vario. I servizi segreti però debbono pagarlo poco, visto che è richiesto ai partecipanti un contributo di 5 euro a cranio…Mah, tra andata e ritorno sono un centinaio di km, non è che abbia troppa voglia di fare il viaggio ma chissà…
Probabilmente ben pochi leggeranno il manifesto che, data la collocazione, a quest’ora sarà stato portato via dalla pioggia. Forse sono di più i cittadini interessati a questo “manifesto” esposto a poca distanza dal precedente:

In piazza Borsa la sagra dei prodotti tirolesi, con wurstel, senape, crauti, ecco le padelle per la cottura

ed ecco le baracche che vorrebbero rappresentare delle baite:



Domani, festa dell’Assunta, se il tempo non sarà proprio schifoso è probabile che ci sarà una folla ad ingozzarsi di cibi tipici.
Intanto, per tirarci su il morale, un capolavoro del cinema d’animazione

Sotto zero

Prima uscita di dicembre, nei giorni passati sono stato bloccato dalla pioggia e da un micidiale raffreddore (non ancora del tutto guarito a dire il vero). Stamattina finalmente si è visto un pallido sole, ma la temperatura è sotto lo zero, ecco i prati coperti di brina

se vogliamo andare nei dettagli ecco due ciuffetti di muschio coperti da aghi di ghiaccio

quanto al cielo è di un pallido azzurro, velato e con diverse scie (se a terra siamo sotto zero a 8-10000 metri devono esserci -50 o giù di lì)

La città a quest’ora, le 9 del mattino, è quasi vuota, ecco Campo S.Parisio, vuoto e con le logge ormai prive di fiori

In Piazza dei Signori invece stanno lavorando per montare questa giostra che, con molta intelligenza, ricorda quelle poco tecnologiche e molto romantiche di 50 anni fa

Beh, il freddo continua, le previsioni per stasera e domani parlano di neve, è il momento di tornare a casa. Se qui il tempo è invernale facciamo uno sforzo di fantasia e trasferiamoci a Rio