Crea sito

Ben venga maggio!

Il giorno di Pasqua, proprio come prevede il proverbio, dopo una settimana di magnifiche giornate, è cominciato con la nebbia dovuta naturalmente alle irrorazioni chimiche…anche se uno scettico potrebbe pensare che l’abbassamento di temperatura ha avuto il suo ruolo.

Ecco cosa si vedeva verso le 8.30 del mattino. Poi la nebbia è svanita ma il tempo è rimasto incerto, così è stato per tutta la settimana, con alternarsi di cielo nuvoloso e coperto e diverse brevi piogge. Spesso le nuvole hanno avuto un aspetto spettacolare

Incuranti delle “irrorazioni chimiche clandestine” le piante hanno continuato a fiorire


I paperi a dormire…

Le rane a gracidare (soprattutto la notte con la pioggia fanno dei veri concerti)

e i gatti a farsi i fatti loro (immagine inserita per contrastare il minimo di Miaunder…)

Domani, festa dei lavoratori, inizia il mese mariano e il mese delle rose, le previsioni non sono bellissime ma speriamo bene.

Saluti con un brano dal testo classico (Poliziano) e musica, beh non d’epoca

Comments

  1. Margotti Street
    aprile 30th, 2011 | 17:48

    Le irrorazioni devono essere talmente clandestine da avere effetti solo sui calli del cranio di coloro che sappiamo! Spiegazione: dato che ragionano con i piedi, la “location” di tali ispessimenti dello strato corneo è perfettamente definita.
    Dopo questa doverosa precisazione, passo rapidamente e senza esitazioni alla piacevole osservazione delle immagini e relativo commento.
    Cielo, flora, fauna: tutte bellissime e molto significative, a ben rappresentare una stupenda stagione qual’è la Primavera. Tenerissima l’immagine del sonno dei paperi!
    Il brano musicale è molto gradevole e si ascolta volentieri. Il testo è ben adattato ad un sound che stento a decidere se più folk o più western. Forse un po’l’uno e un po’l’altro.
    Comunque bella scelta! Ho notato che è tratto dal Premio Tenco 2003 che si è svolto a Sanremo: è forse un involontario tributo ai terrazzati? Sono più portato a pensare che voglia dimostrare che in quella città non ci sono solo personaggi squallidi, ma anche gente di cultura, quella vera, beninteso!
    Ciao e Grazie.

  2. madblog
    maggio 6th, 2011 | 15:12

    Oggi, in concomitanza con lo sciopero generale, cielo azzurro, aria limpida, non si vede una scia che sia una, vediamo: gli sciatori non vogliono inimicarsi il sindacato ed hanno sospeso le irrorazioni, oppure anche gli sciatori sono in sciopero.
    La settimana ha avuto giornate alterne, con un bel temporale martedì sera, nuvolo e un po’ di pioggia, ma poi si è messa decisamente al bello (mi ero raccomandato ai gesuiti perchè il fine settimana fosse bello).
    Quanto al brano “Ben venga maggio”, mi è sempre piaciuto e così ho approfittato dell’occasione, quanto a Sanremo: come in tutte le città e i paesi c’è anche lì una certa percentuale di scemi, i fratelli non marcianti potrebbero partecipare ad una gara per la nomina a scemo ufficiale (in tutti i paesi ce n’è uno…)