Crea sito

fine di una settimana deprimente

La settimana passata è stata decisamente deprimente, nonostante giovedì fosse S.Martino, e quindi tradizionalmente avrebbe dovuto fare qualche giorno di bel tempo, abbiamo avuto pioggia sino a mercoledì sera, tempo incerto e cielo grigio il giovedì, qualche sprezzo di sereno il venerdì pomeriggio.

approfittando di una schiarita, verso le 16.30, ecco il tramonto del sole

e, per far felice un noto ingegnere, una mezza luna ben visibile.
Ma passiamo al sabato mattina, consueta passeggiata, cielo grigio e temperatura bassa, ma, almeno, non piove.
Ecco una facciata appena restaurata con affreschi geometrici e floreali

ed ecco una “casa dolce casa” destinata a fare la gioia degli appassionati di antichità, ma anche quella dei golosi visto che al piano terra ospita un rinomato negozio di dolciumi

nascosto sotto la sporgenza del piano superiore un affresco della Madonna, forse destinata a proteggere i golosi dagli effetti dei troppi dolci…
Lungo la strada del ritorno una postazione dello SMOM

Per curiosa coincidenza, sopra ho parlato di danni creati dai troppi dolci, qui l’Ordine di Malta sta raccogliendo fondi, e distribuendo materiale informativo,per la lotta contro il diabete.
E per finire, dato che il tempo sembra poco intenzionato a mettersi al bello, un filmato allegro anche se la musica parla di gocce di pioggia

Comments

  1. Margotti Street
    novembre 13th, 2010 | 18:32

    Mi dispiace che la settimana sia stata deprimente e che l’estate di S. Martino non si sia fatta vedere.
    Qui da me c’è stata, anche se come una parentesi tra giornate davvero tempestose. Temo però che sia il tuo umore ad essere un po’ malinconico, come hai ammesso nel post “Melancolia”, appunto! E’ pur vero che il tempo uggioso dopo qualche giorno stanca e deprime ma, volendo, non è difficile trovare spunti romantici e poetici. A te non mancano la sensibilità, la finezza e la capacità di vedere attraverso le nebbie autunnali e di scoprire il fascino delle cose velate dalla pioggia, che per quasi tutti mortifica ma, a pochi eletti, rivela bellezze insolite e a volte inquietanti.
    Sempre bellissimi gli affreschi che ci mostri, quasi una continua caccia al tesoro attraverso la Città.
    Domani, domenica, si celebra la giornata contro il diabete: ecco la ragione dell’iniziativa dello SMOM che, se da una parte avvelena la popolazione con le scie tossiche e altre diavolerie, poi “finge” spudoratamente di occuparsi della salute. Io sono un incosciente e sono certo che non avrei dubbi: tra la postazione SMOM e la Pasticceria, mi fionderei tra i veleni dello zucchero sotto qualsiasi forma!
    Grazie delle belle immagini e del simpatico video. Una osservazione pignola: l’abito della donzella non mi sembra del tutto adatto ad una gita in campagna, sul manubrio della bici di Paul, per giunta: sarà forse perchè l’avrei vista meglio senza? A pensar male…
    Ciao e grazie.

  2. madblog
    novembre 14th, 2010 | 16:21

    Beh, in effetti il tempo continua a favorire la mia malinconia, cielo grigio, con qualche breve squarcio d’azzurro, le previsioni poi sono scoraggianti: da domani sera (lunedì) per tutta la settimana piogge anche intense e temporali, speriamo non ci siano nuove inondazioni, per intanto la protezione civile ha già diramato l’allarme da lunedì sera fino a tutto mercoledì. Viene voglia di trasferirsi nel Sahara.
    Quanto alla tenuta di Katharine Ross per il giro in bicicletta con Paul Newman, si tratta di una camicia da notte dato che Paul l’aveva prelevata dal letto in cui dormiva in compagnia di Robert Redford (Sundance Kid), una tenuta più ardita, o magari la mancanza totale non si sarebbe accordata con l’epoca, fine 800 primi anni del 900, e poi, il film doveva essere per tutti ed eravamo negli anni 70…