Crea sito

Domenica

Sabato disastroso, pioggia dalla mattina alla sera, domenica mattina le cose sembra si stiano risistemando, cielo verso sud-est (direzione in cui si allontana la perturbazione)

Ci sono ancora nuvole sparse, giriamoci di 180 gradi e vediamo cosa succede a nord-ovest

Il cielo ha l’aria di essere azzurro…si noti la desolazione causata dalle scie chimiche, quelli che sembrano alberi in perfetta salute sono invece tronchi spogli coperti da foglie artificiali sganciati dal cielo…(se qualcuno prende sul serio queste ultime frasi gli posso indicare un bravo psichiatra).
Finalmente, dopo decine di tentativi, sono riuscito a riprendere una foto decente di un tuffetto:

Questi simpatici piccoli palmipedi hanno la caratteristica di immergersi sino al fondo del fiume, restando sott’acqua 2-3 minuti, per cercare il cibo, hanno anche, almeno a mio parere, la caratteristica di accorgersi quando qualcuno è pronto con la macchina fotografica e di immergersi in modo che sulla foto scattata compaia solo una zona d’acqua increspata.
Riprendendo il discorso HAARP fatto un paio di settimane fa due link che possono interessare chi volesse fare una ricerca che non sia solo una scopiazzatura da blog vari:

http://www.shortwavemonitor.com/articles/ulo%20v001.pdf

Una lista di frequenze con relativi utilizzatori, dagli 11,9 kHz delle stazioni alfa russe fino a 30 Mhz, occhio, si tratta di un pdf di 427 pagine.
Se poi volete ascoltare con le vostre orecchie:

http://websdr.ewi.utwente.nl:8901/

un radioricevitore collocato nell’università di Twente in Olanda, permette l’ascolto su 9 bande dalle VLF in su (l’uso richiede una certa pratica e competenza…)
Le previsioni per i prossimi giorni sono di bel tempo, ma se così non dovesse essere:

Ma poi come faceva Gene a cantare e ballare sotto la pioggia e non prendere nemmeno un raffreddore? Mah, forse era protetto dall’NWO o dallo SMOM.

Comments

  1. Margotti Street
    settembre 20th, 2010 | 10:50

    Oltre che per l’indiscutibile fatto di essere interessanti e gradevoli, i tuoi post hanno l’insolita e pregevole caratteristiche di contenere, in ciascuno, argomenti e foto di vario genere che, nell’insieme, stimolano l’interesse del lettore proponendo belle immagini che ispirano serenità inducendo, nel contempo, il desiderio di approfondire, di vedere meglio, di conoscere sempre di più.
    C’è poi il lato, per così dire, intelligentemente giocoso, rappresentato dalla scelta dei video: quest’ultimo è uno dei brani più classici e più belli che io ricordi, tratto da un film che molti critici (e cinofili d’accatto al seguito!) cui piace far credere di essere colti e sofisticati, giudicano zuccheroso e banale. Io penso che nessuno, cantando sotto la pioggia, prenderebbe il raffreddore, mentre gli accidiosi che li criticano stando ben tappati in casa al riparo dietro i vetri delle finestre, sicuramente sì!
    E ben gli sta.
    Ciao e grazie.
    P.S. = Ogni tanto, come ti avevo segnalato, anche con il codice sicuramente esatto, si inserisce l’antispam.