Crea sito

Non erano questi gli accordi!!!

E’ vero che siamo ad inizio settembre, ma prima di far cominciare l’autunno dovevate avvertirmi, e poi non si era detto che dovete evitare di far piovere mentre sono per strada, soprattutto senza ombrello. Presenterò una formale protesta presso in comando supremo del NWO, nella sede centrale dello SMOM.
Guardate qui cosa avete combinato:

7.30, cielo minaccioso, color grigio, sembra voglia piovere da un momento all’altro.

E infatti pochi minuti dopo diluvia, cade dal cielo una pioggia (precisiamo, bagnata, non asciutta come quella che cade su certi terrazzini) con lampi e fulmini di color violaceo e va avanti così per un paio d’ore.
Pomeriggio, rientro a casa e scoperta che, causa sicuramente i Gigabite di Watt emessi da HAARP per causare il temporale, la connessione ADSL fa i capricci, prima si connette, poi si disconnette, infine rifiuta proprio di connettersi. Fortuna che non piove più e le nubi si sono diradate.


Si osservi come il cielo tra le nubi sia di un colore decisamente bianco… Beh, provo ad uscire un’oretta, per strada incontro questo rettiliano che evidentemente è lì per valutare gli effetti del temporale

e più avanti questi due rettiliani anfibi:

La tregua è di breve durata; verso l’una di notte nuovo temporale; lampi, tuoni, pioggia (mi sono rifiutato di alzarmi dal letto per fotografarlo). Giovedì mattina, 6.30 circa, l’alba


Il cielo è pieno di morgelloni harpizzati, anche se un disinformatore direbbe che sono cirri

Ecco il cielo verso le 11, osservare come non vi sia traccia di azzurro…

E per concludere questa presa per i fondelli una foto che ci ricorda come l’autunno si stia veramente avvicinando.

Comments

  1. Margotti Street
    settembre 9th, 2010 | 18:49

    Hai forse dimenticato che, per depistare, ogni tanto è necessario far finta che non vi siano accordi? E poi quante storie per un po’ di pioggia: tanto quella bariata, morgellonata e con nanomunghi annessi la scaricano tutta su una ben precisa località del Ponente Ligure, in prossimità di terrazzini sempre sotto tiro, quindi, stai tranquillo e vai “singing in the rain”!
    Belle vedute, subdolo rettiliano e magnifiche bacche, che non credo di sbagliare dicendo che non solo sono commestibili, ma anche buonissime!
    Nostalgia.
    Ciao

  2. madblog
    settembre 11th, 2010 | 16:09

    Beh, oggi, come vedrai nel post, si sono ampiamente riscattati, giornata perfetta. Va bene, come sostiene un noito ricercatore è perchè a Venezia c’era Bossi e quelli della lega sanno tutto sulle irrorazioni clandestine…ma c’è qualcuno a questo mondo, eccettuato sterker e i suoi 4 seguaci, che non fa parte del gombloddo?

  3. Margotti Street
    settembre 11th, 2010 | 20:29

    Alla tua domanda rispondo con un convinto NO!
    Tutti ne fanno/facciamo parte, tranne appunto sterker e i suoi 4 boccaloni al seguito che sono considerati troppo scemi anche per far parte di qualunque gombloddo possibile e immaginabile.