Crea sito

domenica 22 agosto

Naturalmente, tornati dal freddo della montagna, qui ha ricominciato a fare caldo, sarà un gombloddo…
In ogni caso, visto che sono le 7 del mattino, che in cielo non si vede una nuvola nè tampoco una scia di nessun genere, è il momento di partire per un paio d’ore di passeggiata.

Ecco un bel enigma: cosa è accaduto alla metà destra (per chi guarda) di questa casa? Un crollo? Un principio di crollo? Un incendio? Fatto sta che chi l’ha ricostruita non ha badato molto a rispettare lo stile creando questa strana facciata. Non è nemmeno un caso unico. Osservare tra parentesi il colore bianco gelatinoso del cielo…

Ecco invece una facciata affrescata con motivi geometrici, fresca di restauro.

Un clamoroso caso di autentico falso! La chiesetta dell’Adorazione Eucarisitica, costruita nel 1884 in un gotico falso che più falso non si può!

Il terrapieno delle mura, con i caratteristici ippocastani.
E per finire un passaggio nel mercatino dei robivecchi (loro dicono dell’antiquariato…) dove ho potuto notare questo curioso dispositivo:

Mi ha tutta l’aria di essere la prima versione della famosa “”Serpentina di Schietti”…

Comments

  1. Margotti Street
    agosto 24th, 2010 | 17:04

    Ciao e bentornato!
    L’enigma delle casa è intrigante ma non puoi pretendere che noi, che viviamo altrove, possiamo darne una soluzione. Tu piuttosto, che sei stanziale, ora che ce lo hai proposto hai il sacrosanto DOVERE di informarti e di risolverlo per noi. Attendiamo fiduciosi e grazie per le curiosità che ci mostri, davvero un posto interessante!
    Ippocastani!!! Per me = nostalgia!