Crea sito

Ancora poche ore

Ancora poche ore ed anche agosto 2014 passerà in archivio, è stato un mese di agosto veramente fuori dal comune, con molta pioggia, molte nuvole e poco caldo. Passiamo in rassegna l’ultima settimana, ci eravamo lasciati sabato 23 con la pioggia in arrivo, domenica 24
micio1
Il tempo si è rimesso, il primo incontro durante la passeggiata mattutina sembra essere di buon augurio.
dom242
Alle 9 del mattino il cielo è azzurro con qualche velatura di passaggio
dom243
Il pomeriggio continua il cielo azzurro con nuvole che, a parere dello scrivente, sono perfettamente naturali.
lunmat
Ecco la mattina di lunedì con cielo azzurro, martedì invece le cose sono diverse:
mart
Cielo grigio da cui, a tratti, cade una debole pioggia, continuerà così sino a sera, alla fine saranno caduti meno di 5 mm d’acqua.
Saltiamo mercoledì ed andiamo direttamente a giovedì mattina
giovmat
Cielo azzurro con qualche nuvoletta di passaggio, il pomeriggio avremo una vera giornata estiva
giovpom1
giovpom2
Sole, cielo azzurro e temperatura in salita, c’è chi ne approfitta per dedicarsi alle attività preferite
pisolino
un bel pisolino al sole
nuotata
Una nuotata
fontana
La fontana del parco, solitamente asciutta, è in piena attività data l’abbondanza d’acqua.
venerdì
Venerdì il cielo è ancora azzurro, ma comincia a mostrare qualche segno di cedimento.
sabatomat
Sabato mattina cielo a pecorelle, nonostante il proverbio non arriverà la pioggia a catinelle, ma la stiamo aspettando
dommat
Domenica mattina: cielo continuamente variabile, nel giro di pochi minuti si passa dal sole al cielo coperto, se le previsioni sono corrette prima di notte dovremmo avere un temporale.

Anche se non è ancora autunno e non siamo a New York.

Comments

  1. Margotti Street
    settembre 1st, 2014 | 10:11

    Vedo che, malgrado l’estate (estate?) balorda, riesci comunque a trovare spazi, modi e tempi per realizzare i tuoi reportage. Sempre belle ed interessanti da osservare le immagini delle rapide variazioni meteo che caratterizzano il cielo ed il paesaggio e poi una domanda: ma quanti gatti ci sono a Treviso? Non ci dovrebbero essere topi(pantegane) che invece, se ricordo bene, vivacchiano mica male sulle prode dei corsi d’acqua. Evidentemente è proprio questa collocazione che li mette al riparo dalla predazione dei felini, oppure sono i felini che, ben nutriti altrimenti, seguono la regola del vivi e lascia vivere!
    Apprezzabile la scelta dei video musicali.
    Grazie e ciao.

  2. madblog
    settembre 6th, 2014 | 16:19

    La prima settimana di settembre è stata…beh, lo vedrai dal nuovo post, dico solo che se continua così tra poco prendo baracca, burattini, moglie e gatto ed emigro nel deserto!
    Quanto alle pantegane sembra non se la passino male nonostante l’abbondanza di gatti, probabilmente questi ultimi non fanno quello che un tempo era il loro dovere, basta vedere quanti negozi di cibo ed accessori per animali sono apparsi e quante cose per felini ci sono in catalogo, perché i gatti dovrebbero faticare per catturare emangiare un topo quando hanno a disposizione comodi giacigli pe ri pisolini e cibo in abbondanza?