Crea sito

Dopo la nebbia


Ci eravamo lasciati col cielo azzurro e l’aria limpida, ma non poteva durare, si sa che tankeroni non meglio identificati rilasciano micidiali nebbie di ricaduta…
nebbiaven
Ed ecco la mattina di venerdì. Si sa che prima del 1992, o giù di lì, gli aerei non rilasciavano scie e quindi non c’era nebbia. Oltre alla nebbia dato che è venerdì 13 ecco:
forconi
la manifestazione dei forconi. manifestazione moscia, al massimo 100 persone che sventolavano qualche bandiera tra l’indifferenza dei passanti.
soleven
Il sole si intravede appena nella nebbia, in compenso:
filamento
terribili polimeri di ricaduta penzolano da pali e alberi
filamento2
ci verrà il morbo di morgellon…
nebbiasab
Sabato mattina nebbia fitta, ma non solo, siamo sottozero e, per almeno una mezz’ora cadono dal cielo cristalli di ghiaccio
negelata
negelata2
L’effetto è poetico, ma se si è all’aperto, magari per lavoro, la poesia sparisce rapidamente.
Col le premesse che abbiamo visto ci si aspettava una domenica di nebbia, invece:
albadom
ecco l’alba di domenica con solo un po’ di foschia che si diraderà rapidamente.
bandiera
Merito del vento, anche se non forte, che gonfia la bandiera ed ha spazzato via la nebbia e anche lo smog.
cielodom
Una foto del cielo di domenica. Ma vuoi vedere che in realtà la nebbia è stata fatta sparire dal smom per favorire
mercatino
il mercatino domenicale?
quartetto
Approfittando del sole arriva un quartetto che mangia a mie spese…
Nel pomeriggio, durante una passeggiata in periferia, scopro sul muro di una villetta questi due affreschi:
mercatura
agricoltura
stile anni ’30, inneggianti alla “mercatura” ed all’agricoltura, stranamente l’industria è stata trascurata.
albamart
L’alba di martedì annuncia un’altra bella giornata, infatti
cielomart
ecco il cielo poco dopo l’alba, con un po’ di foschia che si alza dal canale
cielomart2
mentre qui siamo nel pomeriggio.
occhialberi
Per la serie arte nelle strade ecco “Gli occhi degli alberi” di Pino Castagna (la notte gli occhi sono illuminati da delle lampade interne).
montnuvole
Mercoledì mattina si annuncia un cambiamento del tempo, verso nord cominciano a farsi vedere delle nuvole, leggere per ora.
foglia
La notte la temperatura scende sotto zero, la mattina si vedono spettacoli come questa foglia e
ghiaccio
bisogna stare attenti a dove si mettono i piedi, in alcune zone il selciato è coperto da un velo di ghiaccio, difficile da vedere, ottimo per farci uno scivolone.
micio
Questo micio, nonostante il freddo, si gode un po’ di sole.
Devo dire che da un po’ di giorni i gatti mi sembrano più superbi del solito, sarà perché hanno sentito che è stata scoperta la loro antica relazione con la civiltà cinese (si sa che i gatti sono convinti di essere gli animali civili per antonomasia, anzi sono convinti di essere stati loro a far incivilire l’uomo..)
E visto che tra una settimana è Natale:

Comments

  1. Margotti Street
    dicembre 19th, 2013 | 11:54

    Bella sequenza di immagini invernali, che rendono bene l’idea dell’ambiente e del territorio, nonché dell’ambiente sociale, sempre animato ed intraprendente nelle attività e nelle iniziative. Finalmente, dopo tanto, due affreschi da aggiungere alla collezione. Anche se più recenti degli altri, sono interessanti e belli da vedere. Mi piace molto come riesci a rappresentare i cambiamenti del tempo e le caratteristiche della stagione in una breve serie di immagini significative. Sono attratto dall’opera dell’artista Castagna, non tanto per la forma, ma per l’idea che l’ha ispirata e la genialità degli occhi illuminati nel buio. Amo molto gli alberi e questa opera per me è molto significativa e sarebbe bello vederla nella versione notturna. Non ti chiedo di uscire al freddo e al gelo per fotografarla, ma se ci fosse una cartolina, potresti riprodurla in un prossimo post? Il video musicale è fantastico per le immagini, meno per i brani, specie quelli a base di chitarre e batteria, che ho saltato a piè pari.
    Riguardo gli uccellini scrocconi, attento a non nutrirli troppo perché, con tutti quei gatti in giro, una volta ben pasciuti, potrebbero diventare una preda appetibile!
    Adesso un augurio sincero di BUON NATALE e FELICE ANNO NUOVO a te ed ai tuoi cari e grazie per tutti i bei post che ci hai regalato in questo anno che sta per concludersi. Che il prossimo sia altrettanto fecondo da parte tua per noi lettori pigri e sedentari, che godiamo del privilegio di vedere tante cose belle attraverso la tua generosa opera di esploratore, osservatore e abile fotografo.
    Ciao.

  2. madblog
    dicembre 26th, 2013 | 10:12

    Ti ringrazio per le parole di apprezzamento, cerco di raccontare quel che vedo nei mie vagabondaggi attraverso la città e dintorni e attraverso l’anno.
    Per quanto riguarda la scultura di Castagna, spero mi sia possibile passare da quelle parti verso sera in modo da poter fotografare gli alberi illuminati, in questo giorni non mi è stato possibile un po’ per altri impegni ed un po’ per il tempo che sconsiglia le uscite serali.
    Ricambio gli auguri di Buon Natale (in ritardo) e di Buon 2014.