Crea sito

E adesso c’è Nerone.


Questa di dare alle ondate di caldo il nome di personaggi storici non mi sembra, a dire il vero, una grande idea, deve essere stata copiata dagli americani che danno dei nomi di donna agli uragani…
Comunque, considerato che Nerone è stato l’ultimo rappresentante della dinastia giulio-claudia speriamo che l’ondata di caldo col suo nome sia l’ultima di questa estate. A proposito chissà che nome daranno alla prossima perturbazione, abbiamo già avuto Circe e Calipso, la prossima, per restare in tema con Nerone, potrebbe chiamarsi Poppea.
Ma veniamo alla cronaca degli ultimi giorni

Uno scorcio del cielo manganellato (nel senso di saturo di manganese…) di sabato

Uno scorcio di portici alle 7 di domenica mattina, non c’è in giro nessuno, mi sento il re della città.

Il consueto balcone fiorito con scorcio del cielo, naturalmente lattiginoso e bianco abbagliante.

Lunedì mattina, chiesa di S.Angelo, scorcio del cielo verso nord, azzurro e senza nuvole, invece, se guardiamo a sud-ovest

Nuvoloni minacciosi, che nessuna scia arriva a disperdere, continueranno a passare per tutta la mattina, non pioverà, almeno qui, ma in altre zone ha fatto temporali anche violenti.

Dalla chiesa di S.Angelo scendiamo a vedere il “fontanasso” con relativo canneto, una zona dove l’acqua che si è infiltrata nel terreno, riemerge in superficie e torna a versarsi nel Sile.
ed ecco due viste del cielo di martedì mattina


Sembra azzurro, e ci sono anche dei cumuli, non si vedono scie che li disperdono, ma il cielo è pieno di aerei invisibili che spargono scie invisibili, e poi…

Gli agenti dello smom, o del nwo, guidati dai gesuiti (naturalmente) sono sempre all’opera ecco qui uno che sparge metalli igroscopici, elettroconduttivi e iridescenti, osservate che aria cattiva.

rifatevi la bocca con questa fragola, e poi guardate questi due bei tomi che mi osservano con aria sospettosa

E per chiudere una canzone in tema con le vacanze al mare

Comments

  1. Margotti Street
    agosto 8th, 2012 | 10:35

    Mi sembra di poter dire che l’estate sia piuttosto gradevole a quelle latitudini, considerato che noto una certa variabilità che dovrebbe mettervi al riparo dalla canicola persistente che invece insiste su altre zone. Mi piacciono molto gli scorci della Città: ricordo il balcone fiorito che fai bene a riproporre perché merita e le fughe dei canali tra gli alberi. Bello anche il “fontanasso” ma (forse te l’ho già chiesto) come state a zanzare? Dalle nostre parti dicono di non tenere neppure i sottovasi sui davanzali per evitare il ristagno d’acqua che favorisce lo sviluppo delle larve… figurati un po’! E con le zanzare tigre che pungono anche di giorno come siete messi?
    La domenica mattina alle 7, effettivamente, solo “il Re della Città” può andarsene a passeggio, i sudditi poveretti si riposano dalle fatiche della settimana! Sto scherzano, naturalmente, ed ho grande ammirazione per chi, come te, riesce ad essere mattiniero ed a rubare così al sonno i momenti più sereni e suggestivi della giornata.
    Vedo che l’agente impegnato a spargere sostanze di ogni genere insiste nella sua opera con la massima tranquillità: deve godere di altissime protezioni!
    Invitante la fragola, mentre i due “tomi” devono essere degli infiltrati sotto copertura.
    Anche stavolta, per il video musicale, hai scelto un brano mitico: Paolo Conte è sempre il massimo; mi piace tuttavia ricordare anche la accattivante versione dell’indimenticabile Bruno Lauzi.
    Ciao.

  2. madblog
    agosto 10th, 2012 | 10:07

    Per quanto riguarda il caldo, almeno negli ultimi due giorni non siamo messi male, c’è stato un po’ di vento che ha rinfrescato l’aria, ieri sera abbiamo avuto anche un piccolo temporale, con tuoni lampi e poca pioggia, ma l’aria si è pulita e rinfrescata.
    Quanto a zanzare quest’anno ne ho visto poche, sarà per le operazioni di lotta alla zanzara tigre, sarà perchè ha fatto freddino fino ad aprile e quindi le larve hanno faticato a svilupparsi, a meno che naturalmente non sia colpa delle scie chimiche, in questo caso avremmo finalmente scoperto a cosa servono!
    Sono abituato ormai da anni a svegliarmi presto (vado anche a letto presto) al massimo alle 6 e mezza sono in piedi e prima delle sette, se non piove, sono in strada, questo naturalmente durante le vacanze, visto che nel periodo lavorativo mi debbo alzare per forza presto, ma ormai il lavoro è finito, dal primo agosto sono ufficialmente in pensione, anni di abitudine comunque perdurano e quindi sveglia presto la mattina.
    Per quanto riguarda i due infiltrati effettivamente i gatti hanno sempre l’aria di saperla lunga e di star combinando qualcosa, anche quando sono innocenti.