Crea sito

Roventi rivelazioni

Apro questo post con una scottante rivelazione: vi ricordate gli illuminati, cioè quella associazione segreta che più segreta non si può che sta dietro a tutti i complotti del mondo?
Ebbene, grazie ad una mia pericolosa e faticosa indagine ho potuto assistere, naturalmente sotto mentite spoglie, ad una riunione del consiglio supremo degli illuminati, eccovi di seguito la foto:

Visto che facce sinistre? Chissà quale abominevole crimine contro l’umanità stanno progettando!
E ora veniamo alla cronaca degli ultimi giorni. Domenica mattina, ore 8 circa

C’è una discreta nebbia, la micidiale nebbia di ricaduta di cui farnetica un noto indipezzente? Più semplicemente la nebbia che annuncia una giornata caldissima ed umida, come infatti sarà.
Saltiamo a martedì mattina, salto fino al mercato, ore 8

San Tomaso (ho indagato, si scrive Tomaso con una m sola) i staglia contro un cielo percorso da cumuli, che siano le fantomatiche “nubi di bel tempo” di cui blatera sempre il solito meteo-indipezzente?

cielo analogo anche sullo sfondo di questo “crocifisso benedicente”, opera in ferro battuto, già che ci siamo ecco il “ponte della pria”

Qui il fiume Botteniga entra in città passando sotto le mura.
Mercoledì mattina, ore 7.30

cielo azzurro percorso da nuvolette, fa un po’ meno caldo ed è il momento adatto per fare una bella passeggiata

Attenzione però, le passeggiate possono essere pericolose non si sa mai, un potrebbe anche incontrare un drago come quello della foto sopra!
E, a proposito di stranezze, ecco una villa esempio di quello stile germanico medioeval turrito che ha avuto un certo successo da queste parti negli anni 20-30

Il consueto contributo contro il minimo di miaunder

un fiore

vi saluto con un video adatto alla stagione e all’ora

Comments

  1. Margotti Street
    luglio 7th, 2012 | 11:11

    L’esito della tua pericolosa e faticosa indagine ha sortito un esito davvero clamoroso, anche se i tipi ritratti credo possano essere definiti “illuminati” soltanto perché stanno sotto una lampada accesa.
    D’altra parte è normale che gente così sia lo spauracchio dei tipi del terrazzino e sodali che, ultimamente, mi sembrano parecchio peggiorati nelle loro elucubrazioni sia pseudo-scientifiche che pseudo-intellettuali.
    Meglio farsi belle passeggiate, come fai tu, ed incontrare santi con una m sola e crocefissi in ferro battuto, per non parlare del drago! Tomaso o Tommaso, si tratta dell’apostolo incredulo che credette per aver veduto o di un altro Santo?
    Le braccia alzate al cielo del Crocefisso, trovo siano quanto di più espressivo si possa trovare per rappresentare l’epoca nella quale viviamo: miserere nostri, Domine!
    Il drago ammiccante è sì un po’ inquietante, ma perfetto nella sua collocazione e tutto sommato simpatico.
    Lo vedrei bene in posa tra i fratelli sanremesi, mentre emette una lunga e mefitica scia dalla bocca, sai, quelle a bassissima quota. Tra tutti e tre sarebbe comunque il più bello… e anche il meno pericoloso perché si sa, i draghi sono saggi, mentre gli altri due…
    Anzi, adesso che ci penso, credo che si rifiuterebbe di farsi ritrarre in simile compagnia: ne andrebbe della sua reputazione!
    Interessante la villa turrita, anche se non proprio di mio gusto. Il verde attorno, comunque, fa bella qualunque cosa!
    Curioso anche il gatto “silvestre” e bella la ninfea, un fiore magico.
    Non sono riuscito ad ascoltare e vedere più di qualche minuto del video musicale, dove trovo i ricchi e poveri al limite del sopportabile, sia melodicamente che esteticamente. La “brunetta” poi, mi è sempre risultata fortemente indigesta.
    Alla prossima.
    Ciao.

  2. madblog
    luglio 8th, 2012 | 12:11

    In effetti non è che gli “illuminati” presenti nell’immagine appaiano tento minacciosi, dovrebbe trattarsi di personaggi di cartoni animati, quanto meno la ragazza con i capelli a caschetto e gli occhiali che appare in primo piano è Velma della serie Scoobi Doo, gli altri non li conosco, del resto quella degli illuminati è una società segreta…
    Quanto a S.Tomaso, ne avevo già parlato parecchio tempo fa, non si tratta dell’apostolo che non credeva se non vedeva, ma di s.Tomaso patrono d’Inghilterra che, stranamente, era un tempo molto venerato a Treviso, vicino alla porta su cui si trova la sua statua c’era una chiesetta a lui dedicata (ora scomparsa).
    Il drago fa parte della scenografia di un’iniziativa teatrale rivolta ai bambini, penso anch’io che non vorrebbe avere niente da fare con gli indipezzenti acconguagliati.
    D’ora in poi eviterò accuratamente i ricchi e poveri.