Crea sito

Calda estate


Sino a qualche giorno fa era bene tenere la notte sul una coperta, nel giro di tre-quattro giorni stiamo boccheggiando dal caldo, tutta colpa delle scie comiche, anzi di Haarp, no, del NWO o dello SMOM oppure dei gesuiti, perchè, si sa bene, d’estate non fa mai caldo…
Ma vediamo un po’ il cielo di questi giorni, Sabato mattina, verso le 8.00

Il cielo sembra di un colore che oserei definire azzurro, non ci sono scie e nemmeno nuvole, neppure quelle che secondo un noto indipezzente sarebbero le “nuvole di beltempo”, senza le quali il tempo non è bello, mah, sono idee sue.
Domenica mattina, sempre verso le 8

Vedere quanto scritto sopra a proposito del cielo.

e qui siamo a martedì mattina, il cielo è ancora implacabilmente azzurro, debbono aver sparso tonnellate di manganese, siamo sempre alle 8 del mattino, il caldo caldo si farà sentire tra qualche ora.
ed ecco mercoledì mattina, ore 6

La foto è venuta piuttosto male, colpa del costrosole, ma permette di vedere la tipica foschia che annuncia una giornata rovente, cosa che in effetti sta accadendo (sto scrivendo con accanto il ventilatore in funzione), naturalmente per chi il cielo lo vede solo sul computer, si tratta di una mortale “nebbia di ricaduta”
Ma veniamo ad un incontro fatto durante la passeggiata di domenica mattina

Cosa ci faccia in giro di giorno, di solito gli scorpioni hanno abitudini notturne, non so, certo che ha l’aria di un bullo che se ne va esibendo i suoi tre centimetri, le sue chele e la sua coda munita di pungiglione.
E ora, contro il minimo di miaunder, una foto della mia modella

E visto che fa caldo

Comments

  1. Margotti Street
    giugno 21st, 2012 | 10:29

    Già, già… dovremmo essere tutti mooolto preoccupati per il caldo di questi giorni: come mai a fine giugno fa così caldo? Che abbiano ragione gli indipezzenti liguri e quei giornalisti che fanno dell’allarmismo il loro cavallo di battaglia su carta stampata e tv? Certamente no, ma lo fanno come se fosse una cosa normale e anche dovuta, mentre è solo la dimostrazione di quanto siano beceri, ignoranti e disonesti. Professione allarmismo: d’estate fa caldo, d’inverno fa freddo: chissà perché! Tutta ciccia per i paranoici.
    Che stranezza anche quel cielo così azzurro: i soliti Puffi invadenti!
    Sono impressionato dalla pregevole foto dello scorpione: è raro vederne e a me personalmente inquieta anche in fotografia.
    Se continui a pubblicare foto della gatta, prima o dopo non si accontenterà più della razione di pesce, ma pretenderà di avere un agente che si occupi dello sfruttamento della sua immagine.
    Il brano musicale è molto vintage e molto interessante da ascoltare, perché riporta a quando la canzone aveva solo la funzione di suscitare ricordi ed emozioni e, quasi sempre, ci riusciva, come in questo caso.
    Ciao e serena estate.

  2. madblog
    giugno 23rd, 2012 | 10:55

    Eh sì, senza una congiura dei gesuiti, associati agli illuminati di baviera ed agli avvinazzati di Camalò, d’estate non farebbe caldo, d’inverno non farebbe freddo e i cieli sarebbero sempre percorsi da “nuvole di beltempo”…
    Dato che la gatta ha sempre maggiori pretese nel nuovo post ho pubblicato la foto di un micio sconosciuto, tanto perchè si renda conto che come modella non è insostituibile.
    Ciao e buona estate, stamattina per fortuna la temperatura è un po’ scesa e c’è anche del vento, insomma si respira.