Crea sito

settimana variabile

Questa settimana è stata caratterizzata, dal punto di vista del tempo, da una notevole variabilità.
Ecco domenica mattina (abside della basilica di San Nicolò)

Il cielo azzurro (di plastica secondo gli indipezzenti) sembra promettere bene, ma non mantiene, nel pomeriggio il cielo si farà nuvolo e verso sera comincerà a piovere, anche forte, e continuerà sino verso le 10 del mattino di lunedì, in tutto più di 40 mm di pioggia. Ecco il cielo di lunedì mattina

ed ecco l’alba di martedì

con le “mortali velature”…
Sempre martedì mattina: il fiume giallastro per le abbondanti piogge, è anche salito di 25-30 cm

Tanto per cambiare verso sera comincerà a piovere, pioggia leggera che continuerà anche il mercoledì mattina.
Mercoledì pomeriggio cielo con nuvole barocche come direbbe Guccini

Giovedì, tutto il giorno con cielo variabile

La notte poi si scatenerà un temporale, di non lunga durata ma violento, completo di lampi e tuoni (il gatto di casa, spaventato, è entrato in camera e si è nascosto sotto il letto.
Per completare la settimana sabato mattina ha piovuto abbastanza forte, le previsioni per domenica non sono buone, evidentemente i tankeroni sono in sciopero..

E per oggi, invece della solita canzone, un po’ di suono della pioggia che concilia il sonno.

Comments

  1. Margotti Street
    maggio 27th, 2012 | 19:23

    Le tue foto hanno tutte un loro pregio, ma alcune svettano per bellezza e suggestione, come quella dell’abside della Basilica di San Nicolò e l’altra nella quale, tra gli alberi, si intravede un casale con una torre. Sai cosa mi ricorda quest’ultima? Il modo di “vedere” del regista Pupi Avati, un genio della cinematografia.
    Mi è stato impossibile vedere ed ascoltare il video musicale, perché compare una scritta che recita: “Video player is too small”.
    Mi dispiace che il blog sunsurfer abbia chiuso e grazie per il nuovo indirizzo dal quale potrò rivedere le foto pubblicate.
    Ti auguro di realizzare al meglio il progetto per il pensionamento che, ad una persona come te, non potrà che aprire prospettive nuove e offrire programmi interessanti (anche per noi lettori… egoisticamente parlando!)
    Auguri e a presto.

  2. Margotti Street
    maggio 27th, 2012 | 19:44

    Sono un po’ tardo, ma alla fine ci arrivo: cliccando sul titolo, si è aperta la finestra su Youtube ed ho potuto vedere ed ascoltare il video: è davvero fantastico! Bella scelta, come sempre d’altra parte…
    Ciao e grazie.

  3. madblog
    giugno 2nd, 2012 | 15:43

    Grazie per il paragone con Pupi Avati, l’edificio che ti ha colpito è quanto resta di un castello costruito dai carraresi, signori di Padova, durante il periodo delle guerre tra i comuni di Treviso e Padova. Sono anni che vorrei poter dare un’occhiata all’interno per vedere cosa rimane della struttura archgitettonica, ma, per un motivo o per l’altro non riesco mai ad ottenere il permesso degli abitanti.
    Quanto alla pensione, è ormai questione di poco più di un mese, poi sarò in ferie e non rientrerò più al lavoro; ho un sacco di progetti su cosa fare quando potrò disporre di molto tempo, spero solo di avere una crisi di pigrizia.