Crea sito

sabato e domenica senza tankeroni e con la pioggia

sabato mattina, cielo azzurro ma un po’ velato, annuncia il maltempo previsto dai meteorologi, quelli veri non quelli indipezzenti

Il cielo velato si vede anche in questa foto di un cespuglio di rose

Per lei (o lui) il cielo non conta molto, ci sono le uova da covare

il pomeriggio il cielo si farà nuvoloso e nella nottata si scatenerà un temporale violento anzicheno.
Eccoci a domenica mattina, ore 7.30, piove ma, accada quel che accada, parto per la mia passeggiata mattutina

Il temporale notturno ha fatto i suoi danni: rami spezzati e simili

Sono fuori da un’oretta, la pioggia è decisamente aumentata (che i tankeroni che dovrebbero spargere composti igroscopici-elettroconduttivi nonchè velenosi ecc. siano in sciopero?) sta di fatto che sembra quasi che sia notte

Res sic stantibus (latino!!!) meglio prendere l’autobus e tornare a casa. La pioggia continuerà ancora un paio d’ore, poi comincerà a schiarire.
Un fiore

E per concludere dedico questo brano a tutti i complottisti indipezzenti:

Comments

  1. Margotti Street
    maggio 15th, 2012 | 11:18

    Ogni tanto rassicura vedere dei bei temporaloni primaverili che strapazzano alberi (dove vivaddio ci sono e sono rigogliosi)e cartelloni pubblicitari (che dovrebbero essere sradicati dal buonsenso e dal buongusto prima che dal vento) perché tutto rientra nella normalità dell’avvicendarsi delle stagioni e in questo senso ho tanti preziosi ricordi. Gli eventi meteorologici si sono sempre verificati più o meno con la stessa intensità e con la stessa frequenza, soltanto che la loro estremizzazione, attribuita con una certa faciloneria ai “cambiamenti climatici” è più che altro dovuta alla nostra impreparazione ad affrontarli, dopo avere divorato territorio, disboscato e bruciato tutto ciò che costituiva il paesaggio e la sua salvaguardia.
    Le più recenti alluvioni ne sono una ulteriore, inconfutabile prova.
    Belle le atmosfere e le suggestioni che emanano dalle tue foto.
    Il cielo sarà stato anche “velato”, ma quella siepe di rose “svela” un altro angolo di città davvero incantevole.
    Ciao.