Crea sito

cielo tormentato

Tormentato non dalle scie chimiche, come dicono i ricercatori indipezzenti, ma dal fatto che l’autunno si avvicina a grandi passi e il tempo si fa instabile.
Ecco uno scorcio del cielo di lunedì, verso le 12.30

Tutt’altro che bianco ed incandescente.
Le cose sono decisamente migliori martedì alle 17.30

Si vede una bella mezza luna e anche alcune di quelle velature che, sempre secondo gli indipezzenti, sarebbero frutto e prova del complotto delle scie COMICHE.
Mercoledì niente foto, ma veniamo a giovedì, il satellite meteo fa presagire poco di buono

Immagine delle 09.36 GMT, le 11.36 italiane, più tardi

12.31 GMT, 14.31 ora italiana, si vede una bella nuvolosità che copre tutta l’Europa Centrale, fino al Mare del Nord, e che spinge un consistente prolungamento sul nord-est.
Il cielo, verso le 13, si presentava così

Grigio di fondo e percorso da nuvoloni più scuri. Per ora non è piovuto ma, se il corpo nuvoloso passa le Alpi e investe in pieno l’Italia, non credo mancheranno le piogge, vi farò sapere.
Nel post precedente, per motivi misteriosi, è sparita la foto dell’affresco sulla parete del battistero del duomo, ve lo ripropongo sperando che sia la volta buona

Vi propongo anche questo fiore, di cui ignoro il nome (in questo settore sono di un’ignoranza enciclopedica), abbondantissimo lungo le rive dei fossi e, in generale nelle zone umide.

E per concludere, dato che abbiamo parlato di cielo grigio e di autunno, ecco una canzone che mi sembra cada a fagiolo

Comments

  1. settembre 8th, 2011 | 17:22

    Le previsioni danno coperto ma non pioggia per dove vado sabato, meno male!

    In compenso ho scoperto che con i restauri di cui ti scrivevo nel post precedente dai muri esterni della famosa “osteria” sono spariti gli affreschi (non erano roba dell’antichità, erano quattro colori risalenti all’invasione Napoleonica). Comunque peccato.
    P.S. Nemmeno io sono un grande frequentatore di quei posti, pensa che in vita mia non mi sono mai ubriacato!

  2. Margotti Street
    settembre 9th, 2011 | 10:23

    Cielo grigio su… e mi sa che ne avremo di cieli bigi, e non saremo neanche a Parigi, che pare sia affascinante anche con la pioggia. Malgrado i disagi però, è pur vero che anche un moderato maltempo ha una sua poesia, forse incompresa, però interessante da scoprire giorno per giorno.
    Visto l’affresco: peccato sia uno dei più danneggiati tra quelli che hai pubblicato. Le infiorescenze rosa potrebbero essere poligala, ma non riesco a vedere i fiori abbastanza bene da esserne certo.
    Il video musicale è bello, i Dik Dik sono bravi, ma in questa versione si sentono dei suoni che mortificano la melodia: pare cantino in una fucina, tra incudini e martelli!
    Mi ricorda tanto i tamarri che circolano con finestrino abbassato e braccio penzoloni, casse acustiche a tutta forza con i bassi che si sentono cinquecento metri prima e cinquecento dopo, lasciando una scia di tamarreide, appunto!
    A presto.
    Ciao.

  3. madblog
    settembre 10th, 2011 | 15:50

    Beh, fortunatamente mi sono sbagliato, la perturbazione minacciosa si è spostata verso nord est e si è dispersa sopra la Santa Madre Russia, oggi magnifica giornata di sole e di cielo azzurro, godiamocelo fin che dura che l’occasione per prendere la pioggia non mancherà di sicuro.

  4. madblog
    settembre 10th, 2011 | 15:53

    Per fortuna tutte le nuvole che gravavano sul centro Europa hanno deciso di spostarsi verso nord est, così oggi cielo bellissimo, senza nubi e senza scie, domani dovrebbe essere lo stesso, quindi un bel fine settimana col sole.
    Personalmente bevo soprattutto birra, anche se, a pranzo, con certi piatti non si può fare a meno del vino: un bel prosecco con il pesce e un raboso con l’arrosto ci vogliono!