Crea sito

Archive for ottobre 6th, 2013

Cadore, nuvole e Tiziano

Venerdì 4 ottobre, escursione in Cadore
nubi1
Alle 9 del mattino la giornata non promette nulla di buono: nubi basse, attorno a 1500-2000 metri, stranamente non si vede nessun aereo chimico che ci passi sotto.
pieve
Pieve di Cadore, a sinistra la chiesa, a destra la torre civica e il palazzo della Magnifica Comunità Cadorina
casatiziano
La casa natale della gloria cittadina: Tiziano Vecelio
nubi2
Saliamo verso la cima di Monte Bello (non molto alta, circa 1000 metri). Il panorama è sempre nuvoloso.
arte
Lungo il sentiero un esempio di arte con componenti naturali.
nubi3
Un’altra visione di nubi basse
forte1
Eccoci in cima a Monte Bello con l’omonimo forte in corso di restauro
forte2
Il forte, costruito alla fine del XIX secolo, è rimasto per molti anni in completo abbandono, ora è in corso un’opera di recupero per farne una sede di attività culturali (nei mesi estivi).
forte3
haarp
A fianco del forte un’antenna haarp…
forte4
Uno scorcio del cortile interno.
nubi4
Le nubi si stanno un po’ diradando.
Scendiamo a Pieve, ecco la piazza centrale, intitolata indovinate a chi? A Tiziano naturalmente
tiziano
Da Pieve facciamo un altro pezzetto in salita lungo un sentiero abbastanza agevole.
sentiero2
sentiero1
Ed eccoci dove possiamo godere della visione di questo lago (artificiale) noto come lago centro Cadore.
lago1
lago2
Notate come il cielo si sia notevolmente schiarito
nubi5
Sulla via della discesa questo personaggio che è meglio non toccare:
bruco
Una breve sosta a Longarone
diga
Nello spazio tra le due montagne si può vedere la diga del Vajont, ricordiamo che il 9 ottobre ricorre il 50° anniversario della sciagura che costò la vita a oltre 2000 persone e distrusse quasi completamente l’abitato di Longarone.
micio
Per tirarci un po’ su il morale questo micio.
E per concludere un brano autunnale