Crea sito

Archive for ottobre 15th, 2011

luna del cacciatore e montagne

eccoci per un nuovo viaggio attraverso il mondo tormentato dalle scie chimiche…
Giovedì mattina, ore 7.10, il cielo dovrebbe essere tormentato dalle foschie di ricaduta, a est sta spuntando il sole, a ovest

mah, forse è un effetto di Haarp, più probabilmente è la luna, appena passato il primo plenilunio d’autunno, quella che viene chiamata (non so perché) “luna del cacciatore”. Ecco l’immagine dal satellite poche ore dopo

Mah, il cielo sembrerebbe sgombro su tutta Italia, ad est un corpo nuvoloso si sta muovendo dai Balcani verso il sud della penisola.
Venerdì: uscita in montagna, destinazione Laggio di Cadore e dintorni.

Una terribile nube haarpizzata sopra la montagna, dite che è solo un cirro modellato dal vento? Ma allora siete dei disinformatori!

La chiesetta di S.Orsola a Laggio di Cadore


due affreschi, perfettamente conservati, con la storia di S.Orsola e delle 11000 vergini, all’interno della chiesetta.
In marcia verso Col Ciampon


Due foto del paesaggio riprese durante la marcia, notare la devastazione prodotta dalle scie comiche, pardon, chimiche.

eccoci arrivati a Col Ciampon con le postazioni della prima guerra mondiale. Siamo a circa 1000 metri di altezza ma, nonostante il sole, fa freddino e tira un vento piuttosto forte

Dopo un’opportuna pausa per il pranzo in marcia, lungo un torrente, verso il lago di Auronzo

La “Croda di Toni” si staglia nel cielo bianco e gelatinoso (mah, a me sembra di un bellissimo azzurro)

siamo arrivati al lago

Osservare sulla destra, verso ovest, la montagna che, entro poco più di un’ora, bloccherà completamente la luce del sole facendo scendere sul lago una notte anticipata.

Lungo la camminata ho tenuto gli occhi aperti sperando di trovare qualche bel porcino, ma niente da fare, solo questa amanita muscaria e alcuni suoi parenti, non avendo propensione per gli allucinogeni mi sono guardato dal toccarla.
Infine un bel fiore

Visto che si è parlato di montagna per congedarmi:

Acconguagliati indipezzenti, guardate cosa perdete stando tutto il giorno davanti al computer o sul terrazzino!