Crea sito

Archive for settembre 16th, 2011

Contrordine

Sembrava che l’estate e il caldo fossero finiti, invece questa settimana ci ha regalato (con poca gioia di chi è in città a lavorare e molta di chi è ancora al mare) un supplemento di caldo umido.
Ecco come tutto è cominciato

Domenica mattina, ore 7.30, una nebbia piuttosto fitta, naturalmente, secondo gli indipezzenti, causata dall’azione delle scie comiche notturne…secondo le persone normali invece la colpa è di un flusso di aria calda ed umida a contatto col terreno e l’acqua più freddi.
Di seguito giornate di cielo azzurro, temperatura piuttosto alta, anche se non arrivava ai valori della precedente ondata di caldo, ma soprattutto umidità elevata.

ecco martedì mattina, ore 8.30

Martedì verso il tramonto, ci si prepara a cenare al fresco sotto un portico in riva al Cagnan

ed ecco il tramonto.
Mercoledì poi

Il cielo arrossato dalle emissioni di Haarp…no scusate, è semplicemente l’alba.

ed ecco giovedì alle 13 circa, non si vedono nuvole, ne tampoco (mi sto mettendo a fare anch’io come zrettino, uso termini rari e desueti) scie, la temperatura è sui 30 gradi e l’umidità alta, anche se non arriva ai livelli di lunedì e martedì. Aspettiamo sabato e, soprattutto domenica, quando temporali e nubifragi, naturalmente artificiali, porranno fine all’ondata di caldo e daranno inizia al vero autunno.
Per intanto guardatevi quest’opera d’arte:

si tratta di un bassorilievo in ferro intitolato “Gente in piazza” opera, e dono alla città” dello scultore Claudio Rottin. E infine un contributo alla lotta contro il minimo di Miaunder

Questo bel micione con l’aria dignitosa.
Concludo, come di consueto, con un brano musicale, dato che siamo nel mezzo di un’ondata di caldo

“Brivido caldo”.